Logosito

Member Login

Cos'è la lente sclerale?


Le lenti a contatto sclerali sono lenti rigide gas permeabili di grande diametro che va da circa 14mm a 20mm. Le lenti sclerali fanno da ponte sulla cornea (il tessuto a forma di cupola trasparente che copre la parte colorata dell'occhio) e poggiano sulla la sclera (la parte bianca dell'occhio che costituisce la parete esterna dell'occhio) e la congiuntiva (il tessuto mollo, chiaro che si trova sopra la sclera).

Le lenti sclerali hanno diversi vantaggi rispetto alle lenti corneali (che sono più piccole e poggiano solo sulla cornea). Innanzitutto, le lenti sclerali sono, almeno nei tempi brevi, più comode delle lenti corneali. La cornea è uno dei tessuti più sensibili del corpo, mentre la congiuntiva è molto meno sensibile. Le lenti che poggiano, anche se parzialmente, sulla congiuntiva permettono di avere meno la sensazione di corpo estraneo nell’occhio rispetto alle lenti piccole che poggiano solo sulla cornea. Inoltre, le lenti sclerali, estendendosi sotto le palpebre, superiore e inferiore, interagiscono di meno con le palpebre e ciò aumenta il comfort e la loro stabilità nell’occhio. Le sclerali sono, infatti, caratterizzate da eccellente centratura e stabilità permettendo, spesso, una qualità visiva superiore a qualsiasi altro mezzo di correzione. Infine, in alcuni casi, il tessuto corneale è danneggiato. Poiché la lente sclerale non tocca la cornea, tra la lente e l’occhio si forma una specie di serbatoio di liquido, generalmente di soluzione salina priva di conservanti, che corregge le irregolarità corneali, umetta e ripristina la superficie oculare sottostante.


Indicazioni


La lac sclerale viene indicata principalmente nei casi di:

  1. cheratocono,
  2. cheratoglobo,
  3. degenerazione marginale pellucida,
  4. post chirurgia refrattiva,
  5. post cheratoplastica,
  6. post trauma,
  7. esiti di cheratiti,
  8. alcune malattie rare,
  9. carenza di cellule staminali limbari,
  10. uso cosmetico in occhi sfigurati,
  11. uso terapeutico, di “protezione” e/o  reidratazione della superficie oculare in pazienti affetti da,
  •       occhio secco,
  •       sindrome di Sjögren
  •       sindrome di Steven-Johnson,
  •       Graft Versus Host Disease (GVHD)
  •       cheratopatia neutrofica,
  •       pemfigoide corneale,
  •       cheratopatia da esposizione,
  •       cheratocongiutivite atopica.


I benefici riscontrati duranti gli ultimi dieci anni applicando la lente sclerale su cornee irregolari, hanno portato a considerarla come un’ottima opzione anche per cornee normali nel caso di miopia, astigmatismo, presbiopia, attività sportive, etc.

Scrivi la tua mail per iscriverti alla Newsletter

Eventi & News

Collaborazione con SLS

Patrocino AILAC

Progetto Banca Foto

Soci

Storia

Cos'è la sclerale

Come applicare la sclerale

Case reports

Fitting FAQ's

Download documenti

Living library

PDF eventi AILeS

Professionisti

Perchè Associarsi

Chi può associarsi

Come associarsi

​SLS

Download

Highlights

Eventi AILeS

logo

Chi siamo

Chi è AILeS

Perchè AILeS

La Mission

Pazienti

Perchè la sclerale

Uso delle sclerali

Capire le sclerali

Trova specialista

Glossario

FaQ

Sede Legale:  Via Campore, 67/A  Montopoli di Sabina (Rieti)   -  Email: segreteria@ailes.it   -   Codice Fiscale: 90076290577


Le informazioni contenute in questo sito hanno solamente lo scopo di fornire informazioni generali sulle lenti a contatto sclerali e non sostituiscono in alcun modo il parere di uno specialista.


E' assolutamente vietata la ripoduzione, anche parziale, dei contenuti, loghi e immagini senza una previo consenso scritto (L 633/1941).


 © 2017 AILeS. Tutti i Diritti Riservati.

Create a website